Visita il nostro archivio

23, apriamo la finestrella…dentro chi c’è?
Non un tamburello rosso, ma una batteria, una batteria di domande:

Completare lo space map è stato facile o difficile?
L’ho trovato facile perché…
L’ho trovato difficile perché…
Quando sono stato in difficoltà ho provato…
Durante il task mi sono sentito motivato e coinvolto?
Si, nella fase di……
No, perché……
Ho raggiunto gli obiettivi del percorso?
Gli obiettivi erano …………….., ……………………, …………..
Credo di averli raggiunti perché…….;
Non credo di averli raggiunti.
Qual’è, per me , il modo migliore per migliorare?
fare più pratica da solo;
fare più pratica in gruppo o con un compagno;
usare nuovi materiali multi-sensoriali(audio- video; colori, supporti tattili)
altro….
Riconoscete il ritmo di queste domande?
è una proposta di autovalutazione degli studenti. Accompagnare gli alunni in un percorso di autovalutazione è importante per promuovere la costruzione dell’immagine che hanno di se stessi, in particolare del loro modo di apprendere. Questo gli permette di capire quali strategie sono più adatte al loro stile cognitivo, di entrare a contatto con l’errore in modo positivo e di partecipare in modo attivo al percorso di formazione.
La finestrella dell’autovalutazione rimane aperta…vediamo cosa si mostrerà domani!

  • Nome (Richiesto)

  • Email (Richiesto, ma non pubblicato)

  • Indirizzo (Opzionale)

  • Commento (Richiesto)