Visita il nostro archivio

Cosa serve?

  • Un cellulare o un computer
  • Una connessione internet
  • Il libro “Favole al telefono” di Gianni Rodari  nell’edizione che ti piace di più o gli estratti che proponiamo
  • Un telefono e un amico lontano

Obiettivi: 

  • Raccontare una favola al telefono
  • Descrivere persone che compiono azioni
  • Identificare e formulare delle regole
  • Confrontarsi su una regola

 

Attività 1 –  Gli uomini di burro

Ascolta la 2^ fiaba nell’audio che trovi qui.  Ascolta ancora mentre leggi il testo (sotto) e prova ad andare alla stessa velocità, come un’unica voce. E’ difficile vero? Riprova! Quando sei pronto/a, puoi chiamare al telefono qualcuno e leggere la storia…proprio come un attore!

Giovannino Perdigiorno, gran viaggiatore e famoso esploratore, capitò una volta nel paese degli uomini di burro. A stare al sole si squagliavano, dovevano vivere sempre al fresco, e abitavano in una città dove al posto delle case c’erano tanti frigoriferi. Giovannino passava per le strade e li vedeva affacciati ai finestrini dei loro frigoriferi, con una borsa di ghiaccio in testa. Sullo sportello di ogni frigorifero c’era un telefono per parlare con l’inquilino. “Pronto”. “Pronto”. “Sono il re degli uomini di burro. Tutta panna di prima qualità. Latte di mucca svizzera. Ha guardato bene il mio frigorifero?”. “Perbacco, è d’oro massiccio. Ma non esce mai di lì”. “D’inverno, se fa abbastanza freddo, in un’automobile di ghiaccio”. “E se per caso il sole sbuca d’improvviso dalle nuvole mentre la Vostra Maestà fa la sua passeggiatina?”. “Non può, non è permesso. Lo farei mettere in prigione dai miei soldati”. “Bum,” disse Giovannino. E se ne andò in un altro paese.

Attività 2 –  Diamoci delle regole!

Guarda il disegno e rispondi alle domande.

Siamo sull’autobus: 1. Cosa fanno le persone? 2. Quali regole ci sono? 3. C’è qualcuno che non rispetta le regole?

Guarda ora le nuove regole da seguire nei trasporti pubblici.

Fai una lista di tutte le regole più importanti e condividi.

 

 

 

 

 

 

Attività 3 –  Regole impossibili

Ti hanno mai dato delle regole impossibili da seguire? A Lizzy vengono in mente due frasi che le ripeteva sua nonna mentre giocava con sua sorella:“Urla piano!” e “Corri ma non sudare!”. Veramente impossibili da seguire!

Scrivi la tua lista di regole impossibili e confrontati con i compagni e l’insegnante.

  • Nome

  • Email

  • Indirizzo (Opzionale)

  • Commento (Richiesto)