Visita il nostro archivio

La GLottoGiò ci ha accompagnati alla scoperta delle carte da gioco di i.d.e.a, carte che sanno tessere un’interlingua che si arricchisce attraverso l’uso di parole nuove, elementi linguistici e interazioni. Questi elementi insieme contribuiscono a intrecciare non solo una lingua sempre nuova, ma anche diverse identità che si svelano tra realtà e fantasia scalando la piramide dei bisogni…
Dopo questa prima settimana di lavoro con i.d.e.a sono convinta che si tratti di un interessantissimo strumento e di grandi potenzialità.

bip..bip..bip…ultima comunicazione prima dell’atteraggio, La GlottoGiò in filodiffusione con le sue riflessioni!

Venerdì è arrivato ma il regalo di questa settimana rimane tra le tue mani e spero nelle tue pratiche d’insegnamento.
Per riassumente i.d.e.a ti dico che:
⁃ è un modo per imparare cose nove e non banali sugli italiani e la cultura italiana
⁃ crea un’atmosfera d’interazione reale;
⁃ è un momento di riflessione sull’ordine del parole, la struttura delle frasi e la precisione linguistica;
⁃include tutte le tipologie di apprendenti, indipendentemente dalle loro competenze linguistiche, livelli di scolarizzazione, tempo di permanenza in Italia;
⁃ rinforza per ciascuno l’abilità di cui è più carente: una competenza comunicativa per qualcuno o una competenza linguistica per un altro;
⁃ aiuta ad uscire da fasi silenziose e di rifiuto;
⁃ stimola la cooperazione e il ricorso a strategie e pianificazioni per raggiungere dei risultati;
⁃ è un buon strumento di autovalutazione riguardo a tutte le abilità.
Se volete saperne di più non esitate a scriverci e mi raccomando…giocate!
Per noi l’appuntamento è il prossimo mese, il 21 drizza le orecchie per l’anteprima del prossimo glottosatellite.

  • Nome (Richiesto)

  • Email (Richiesto, ma non pubblicato)

  • Indirizzo (Opzionale)

  • Commento (Richiesto)